Il marchio di moda noto in tutto il mondo cambia nome quando distribuisce i prodotti delle collezioni precedenti. Ma un modo [...]
/ 0 Comments / 988 View

Acquistare un prodotto Max Mara, al prezzo di Diffusione Tessile: ecco come fare

Gen 30 / 2017 6:00AM

Ecco un piccolo trucco per acquistare alcuni prodotti del noto brand a un prezzo scontatissimo

Il marchio di moda noto in tutto il mondo cambia nome quando distribuisce i prodotti delle collezioni precedenti. Ma un modo per mantenere il “logo”, c’è

Premetto che io sono una fan di Diffusione Tessile della prima ora: se non avessi saputo che i prodotti di questo “marchio” sono, in realtà, Max Mara – e brand della stessa famiglia -, avrei comunque riconosciuto lo stile. Perché, in fondo, è proprio questo che fa la differenza per questa maison, dai cappotti a scendere. Eppure, ammetto, di provare una lieve frustrazione, quando lasciando il mio piumino o il mio cappotto dal taglio rigorosamente Max Mara, lo sguardo degli estranei cade sull’etichetta Intrend – questo il nome del “marchio” per i resi della maison, distribuiti in negozio e online da Diffusione Tessile -. Perché il percepito varia da “Cos’è Intrends?” – molti ancora non conoscono questo nome – a “Certo, il cappotto è lo stesso, ma è della stagione precedente e lo ha pagato meno”.

E’ come se le clienti fossero di due diverse tipologie:

serie A, quelle che possono acquistare in negozio il cappotto a 500/600/700ecc, euro;

serie B, quelle che non potendo, non possono nemmeno aspirare a indossare proprio quell’etichetta lì, per cui il messaggio che rischia di passare è: “Cliente, accontentati e non lamentarti”.

In tutta la mia umiltà e amore per Max Mara, il consiglio che mi sentirei di elargire è di toglierla l’etichetta Intrend e non cambiare quelle originali, perché tanto la consumatrice sa che da Diffusione tessile comprerà capi non di stagione, ma non per questo merita di essere mortificata. Del resto, i capi godono di sconti a partire dai saldi – ovvero dopo solo 3 mesi che sono in negozio -, negli outlet – minimo il 20% e sui siti di ecommerce, per cui, non si capisce, oggi l’utilità di questa scelta strategica, visto che tutti quelli che acquistano da DT

sanno cosa stanno comprando

 

Comunque un trucchetto, per mantenere il logo originale apposto sui prodotti, esiste – per borse, scarpe e alcuni accessori, dove l’etichetta è impressa sul capo e non staccabile come sui capi di abbigliamento -. Ve lo mostro in questo VIDEO:sul canale VM-MAG di Youtube.

Spero che i responsabili marketing del brand leggano questo post e ci facciano un pensiero. Del resto, se sono riusciti a cambiare i nomi improbabili che venivano affidati a casaccio ai modelli – tipo Fango o altro -, possono anche pensare che una cliente che si sente una “regina” sia più soddisfatta di una che, invece, si sente un po’ come ospite non del tutto a proprio agio. (Viviana Musumeci)

MAx&Co, Max Mara, Diffusione TEssile, ballerine, borsa

Ballerine bebé a punta acquistate su Diffusione TEssile online, di Max&CO

 

Iscriviti alla newsletter per gli ultimi aggiornamenti