L’avvento dei morti di fama presagito da Dagospia non solo ha avuto luogo, ma ha superato ogni più rosea previsione, [...]
/ 0 Comments / 2067 View

Ma gli influencer sono personaggi pubblici?

Ago 16 / 2018 6:00AM

La corsa alla fama, oggi, passa dai social e diventa un fai da te

Chiara Ferragni, influencer, VM-MAG, celeb

L’avvento dei morti di fama presagito da Dagospia non solo ha avuto luogo, ma ha superato ogni più rosea previsione, grazie anche all’ausilio dei social: oggi siamo tutti influencer, o aspiranti tali, anche i più insospettabili, quelli che hanno pochi followers, fanno parte di questo ormai affollatissimo gruppo.

Tuttavia, lo step successivo che forse non era stato preventivato, è che ora, molti influencer si definiscono – autoincoronandosi, un po’ come Napoleone -, personaggi pubblici.

Basta dare una rapida occhiata ai social, in particolare le pagine Facebook e alcuni account su Instagram, per scoprire che persone che avremmo difficoltà a riconoscere, e non solo a causa di problemi alla vista, sono passate alla ribalta – piccola, a dire il vero – dei social come delle celeb. E mentre nel caso di Facebook può avere un senso – ndr ad esempio, la sottoscritta è da un paio di mesi in stallo con 5000 contatti. Per questo sto meditando di passare alla pagina pubblica, senza sentirmi, però un personaggio pubblico. La cosa mi genera un sentimento misto al pudore e al ridicolo, ma è evidentemente una questione mia personale -, su Instagram non si spiega come con 5000 followers, qualcuno sia passato dalla pagina privata alla voce, Personaggio pubblico.

E allora la domanda sorge spontanea: esiste una definizione legale di personaggio pubblico?

L’avvocato milanese Claudia Doranna De Carolis ha spiegato : “La definizione di personaggio pubblico non  è possibile evincerla dalla giurisprudenza che dà per scontato che cosa si intenda. Tanto meno la legge fornisce una definizione di influencer e, considerata la recente introduzione di questo tipo di personaggio, non è possibile ancora avere neanche giurisprudenza sul punto, ammesso che ce ne sarà mai. Il concetto di notorietà è molto relativo; oltre al personaggio noto in assoluto (attore o politico che generalmente si conosce sul piano nazionale o internazionale) bisogna anche tenere conto del contesto ambientale: un giocatore di una squadra locale può per me essere sconosciuto ma conosciutissimo nella zona in cui svolge la sua attività. Questo rileva, ad esempio, per determinare la sussistenza o meno del reato di diffamazione. Pertanto, per arrivare al punto, non ci sono dei limiti fissati dalla legge per potersi definire personaggio pubblico;

probabilmente gli influencer lo sono per i propri seguaci.

 

“Tutto, quindi, va contestualizzato caso per caso ma posso concludere dicendo che la legge non da indicazioni su quali siano i requisiti per potersi definire personaggio pubblico”, ha spiegato l’avvocato. Certo è che se ci si autodefinisce Personaggio pubblico con 5k su Instagram, come dovrebbero definirsi quei personaggi che superano i 5 milioni di followers come, ad esempio, Chiara Ferragni?

Escluso, quindi, il supporto della legge, forse un esperto di celeb e gossip può essere più di aiuto, nella pratica., Alberto Dandolo, lui stesso una celeb dal profilo molto basso, richiesto da trasmissioni tv, penna pungente di Dagospia e del settimanale Oggi e speaker provocatorio di M2O, in onda quotidianamente con Fabio De Vivo, ha detto la sua.

dandolo

“Premettendo che il mondo degli influencer lo seguo poco, avrei, comunque, qualche cosa da dire a tale proposito: un conto sono i personaggi pubblici e un conto sono colro che svolgono un lavoro di pubblico interesse. Io, pur appartenendo a questa seconda categoria, non mi considero un personaggio pubblico e rifuggo da tutte le trasmissioni che mi metterebbero al centro dell’attenzione, anche se ricevo molti inviti. La verità è che viviamo in un mondo dove ormai le ambizioni vengono frustrate quotidianamente, per questo sui social cerchiamo una rivincita, anche fosse solo l’illusione di sentirci personaggio pubblico. A me, questo lato del social, ad esempio, fa paura perché non è più l’uomo a usarlo, ma si lascia quasi utilizzare da esso. Comunque, per quanto ci siano molti personaggi famosi che invadono lo spazio digital, penso che la celebrità vera, quella che si basa su un talento – come gli artisti, attori e cantanti -, non passi dai social. Quella, molto spesso, è solo immagine senza talento”.

Quindi, per rispondere alla domanda iniziale, agli influencer l’ardua sentenza (Viviana Musumeci)

Please follow and like us:
0

Iscriviti alla newsletter per gli ultimi aggiornamenti

Enjoy this blog? Please spread the word :)