Benn Northover è un artista a 360°: attore, regista, fotografo, art performer, Benn non pone limiti alle Muse che lo ispirano [...]
/ 0 Comments / 2605 View

Attori IL FASCINO BRITISH DI BENN NORTHOVER

Set 14 / 2012 2:20PM

Benn Northover è un artista a 360°: attore, regista, fotografo, art performer, Benn non pone limiti alle Muse che lo ispirano continuamente. Di recente è apparso nel lungometraggio di esordio di Federico Brugia, “Tutti i rumori del mare”, nel ruolo di un criminale innamorato di una donna  fredda che lo fa soffrire per amore. Ha preso parte a film internazionali di diverso genere – il suo curriculum include anche  Harry Potter e i Borgia – e attualmente sta lavorando a una mostra con l’amico regista Jonas Mekas che sarà presentata il prossimo inverno a Londra alla Galleria Serpentine.

Sei uno spirito nomade sempre in movimento. Dove ti trovi in questo momento e cosa stai facendo?

In questo momento sono seduto nel mio caffé preferito di Parigi: il Complot. E sorseggio un caffé doppio espresso. Scherzi a parte: sono arrivato da pochi giorni da New York dove sono stato per incontrare il mio amico Jonas Mekas. E poi qualche settimana fa, sono stato in Italia alla prémière di “Tutti i rumori del mare”.

Come hai conosciuto il regista del film Federico Brugia? Cosa mi racconti del set e del tuo personaggio?

Ho conosciuto Federico circa cinque anni fa. Abbiamo lavorato insieme a uno spot pubblicitario. L’esperienza è stata positiva. Cinque anni dopo mi ha contattato per sapere se avevo voglia di far parte del cast del suo primo film. Il suo modo di girare è  assolutamente straordinario.Ha un occhio attento ai dettagli. Il ruolo che recito è quello di Thomas, un criminale businessman che lavora nel traffico di giovani donne portandole dall’Ungheria all’Italia per avviarle alla prostituzione. Mi è piaciuto esplorare il suo lato oscuro ed è stato divertente interpretare il ruolo del cattivo.

Hai mai lavorato nel mondo della moda?

Quando avevo 20 mi è capitato di fare il modello per guadagnare qualche soldo. Ho partecipato a campagne per Miu Miu, Paul Smith, Costume National. A dire il vero, però, il lavoro di modello non mi ha mai entusiasmato troppo, anche se mi ha dato la possibilità di viaggiare molto e di guadagnare in modo da finanziare le mie ambizioni.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Ho appena finito di girare un road movie diretto da Agnès b, ma non posso aggiungere altro. Poi a fine settembre inizierò a girare un film in Russia.

Chi sono i tuoi stilisti preferiti e che cos’è per te la moda?

Mi piace molto la moda, ma più da un punto di vista creativo. Per me deve essere personale. Provo molta stima per persone come Agnès b, Johan Lindemberg, Martin Margiela e Hedi Slimane perché  apportano al lavoro che fanno sia un’identità sia molto carattere. Prima di tutto sono artisti. Qualche mese fa, inoltre, ho preso parte a un evento a Los Angeles con Sofia Coppola per il lancio della linea di Marni per H&M. Sono anche un grande fan del lavoro svolto da Wanny Di Filippo per il Bisonte. (Intervista di Viviana Musumeci)

 

 

Iscriviti alla newsletter per gli ultimi aggiornamenti

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)