Aquafil è una  realtà fondata nel 1969 ad Arco in provincia di Trento e si occupa attivamente di produrre nylon6 da [...]
/ 1 Comments / 1822 View

Aziende AQUAFIL PUNTA, CON ECONYL, AL RICICLO DELLE RETI PER TRASFORMARLE IN ABBIGLIAMENTO

Ott 16 / 2013 6:00AM

Aquafil è una  realtà fondata nel 1969 ad Arco in provincia di Trento e si occupa attivamente di produrre nylon6 da utilizzare nella produzione di filo per pavimentazione tessile, ma non solo, ed è questa, in un certo senso, la novità interessante per un magazine come VM-MAG. Da un paio di anni, infatti, il gruppo ha inaugurato l’impianto dedicato esclusivamente alla produzione di materiale rigenerato ECONYL, che viene realizzato presso il nuovo stabilimento produttivo in Slovenia dove gli scarti tratti dal recupero di reti da pesca nei nostri mari – ma non solo – vengano trasformati in filo di nylon6 che viene utilizzato, per l’appunto, fini tessili come la realizzazione di calze o costumi da bagno. Qualche giorno fa, VM-MAG è stato invitato a un press tour dove è stato possibile visitare gli stabilimenti sloveni dell’azienda e assistere al ciclo di operazioni che servono a trasformare le reti in filo. A margine del tour, VM-MAG ha intervistato il presidente di Aquafil, Giulio Bonazzi:

Che cos’è Econyl?

E’ un sistema innovativo di riciclo che abbiamo introdotto con Aquafil nel 2011 per la produzione di polimero di nylon6 derivante da prodotti giunti a fine vita e rifiuti post industriali ottenuti dal ciclo produttivo della poliammide 6.

Cosa realizzate con questo tipo di filo?

Lo rivendiamo ai nostri clienti che, oltre a lavorare nell’ambito della produzione di tappeti e moquette, sempre più spesso appartengono al mondo della moda. Oltre alle calze o ai costumi, infatti, il filo viene usato anche da alcuni importanti brand di jeans o abbigliamento.

Qual è il mercato in cui operate maggiormente?

Il primo mercato di riferimento per noi è il Nord America e gli Stati Uniti

A quanto ammonerà il fatturato di chiusura del 2013?

Nel 2012 abbiamo chiuso a 500 milioni di euro. Per il 2013 ci aspettiamo, grazie a Econyl, un 15-20% in più.

Quanto è importante il riciclo in Italia?

Credo che ormai lo sia tanto quanto negli altri Paesi. E’ abbastanza sotto gli occhi di tutti quanto il nostro pianeta sia inquinato. Certo ci sono Paesi in cui esiste culturalmente una maggiore propensione al riciclo, ma anche l’Italia è attenta a questi problemi

Ph. Courtesy of PO to VM-MAG.com

Ph. Courtesy of PO to VM-MAG.com

Comments (1)

Econyl lancia i costumi ecosostenibili | VM-MAG / 21/05/2014 /

[…] pensata per tutte le donne, realizzata dalla designer Vanessa Rivers, che sposa la causa di “ECONYL Brand”, lanciando una collezione di costumi da bagno al 100% ecosostenibile. La linea realizzata con nylon […]

Iscriviti alla newsletter per gli ultimi aggiornamenti

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)