Anche oggi un’intervista a uno dei protagonisti di Lecco, il lago, le stelle, lo chef del Pomiroeu Giancarlo Morelli. [...]
KITCHEN LOVERS / 0 Comments / 2846 View

Lecco, il lago, le stelle: Giancarlo Morelli

Set 09 / 2015 6:00AM

Anche oggi un’intervista a uno dei protagonisti di Lecco, il lago, le stelle, lo chef del Pomiroeu Giancarlo Morelli.

Giancarlo Morelli via ph-www.lifetaste.tv_

Giancarlo Morelli via ph-www.lifetaste.tv_

Come è nata la sua passione per il cibo?

La passione per il cibo o meglio, per la trasformazione del cibo, mi è nata per una grande curiosità sin da bambino legato al singolo ingrediente e partendo dallo stesso, cercare di creare qualcosa che si potesse mangiare trovando delle nuove emozioni


Chi è la persona che gliel’ha trasmessa?

È una risposta scontata, ma è la verità è che è stata mia madre ma con lei la Famiglia e il modo di vivere che avevamo, ricevere e invitare gente era la passione di mio padre.

Quali sono i suoi cavalli di battaglia?

La critica mi riconosce una capacità nella trasformazione da riso a risotto, ma credo che forse il mio cavallo di battaglia sia la continua ricerca e curiosità nel trovare ricette sempre attuali. I miei viaggi mi aiutano e stimolano molto specialmente i recenti progetti in Marocco e Perù.

Quali sono i piatti che preferisce cucinare per i suoi clienti e quali che invece preferisce a livello personale?

Come principio mi piace cucinare qualcosa che il cliente conosce molto bene per avere così un metro di confronto molto esigente, per me adoro cucinare la polenta in ogni modo e fantasia che me lo permetta

Che cosa rappresenta l’evento Lecco, il Lago, le Stelle?

Un evento che possa, con grande semplicità, trasmettere un messaggio molto forte di consapevolezza sul territorio e sulla qualità della vita della gente …e questo a Lecco non manca . Servono persone che mettano a disposizione la loro professionalità e che con consapevolezza valorizzino le risorse in modo onesto e simpatico. Questo è un piccolo passo per coinvolgere un’intera provincia e sono certo che sarà un lumicino che diventerà un faro …

Cosa non deve mancare, come qualità, a un bravo chef?

Essere consapevoli che facciamo il lavoro più vecchio del mondo e per questo dobbiamo essere sempre orgogliosi e umili, creativi, geniali , semplici e innamorati del nostro lavoro

Ci sono molti chef ormai in tv: cosa pensa di questo fenomeno mediatico?

Penso che sia giusto così: la TV dà alla gente quello che chiede oggi sono richieste giacche bianche in casa che non siano medici ma portatori di fantasia , umorismo , incredulità e anche un po’ di sogni. Grazie (V.M)

Iscriviti alla newsletter per gli ultimi aggiornamenti

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)